Saluzzo a fatica su Ivrea

pallacanestro saluzzo ivrea
Saluzzo a fatica su Ivrea

C.R. Saluzzo – Lettera 22 Ivrea   85-79 ( 21-15, 41-31, 61-53 )

C.R. Saluzzo: Rabbia n.e., Ghiglione 6, Baruzzo 19, Francese 9, Agasso 2, Giordano, Mina 5, El Kihel 16, Zuccarelli 2, Mudadu 13, Testa 10, Mosca 3. All. Sandrone

Lettera 22 Ivrea: Filomena n.e., Renoldi 9, Massara 2, Farris 12, Gamba, Bianco 17, Cena n.e., Saccomani 8, Chiantaretto 26, Degradi 5, Alberto. All. Cossavella

Saluzzo a fatica su Ivrea

Al Pala Reale Mutua i nostri tifosi salutano il ritorno in campo di Zuccarelli e assitono ad una gara  che i giallo blu si aggiudicano ma che non si aspettavano così complicata.

Squadra molto giovane quella eporediese che fa della corsa e dell’ intensità le sue armi migliori e Saluzzo ha dovuto ricorre ad una grande prestazione in attacco per poterne aver ragione.

In realtà i giallo blu si sono adeguati ai ritmi vertiginosi degli ospiti, quando avrebbero invece dovuto mantenere i ritmi bassi e giocare un basket più ragionato. Ma tant’è, ne ha guadagnato lo spettacolo, che ha entusiasmato il pubblico ( ma forse un pochino meno Coach Sandrone ), per un susseguirsi repentino di azioni sui 2 lati del campo spesso concluse dopo pochi secondi, in particolar modo dai giocatori di Ivrea che si e no in 5, 6 occasioni sono arrivati al tiro oltre i 15”

Saluzzo ha condotto quasi sempre nel punteggio doppiando il giro di boa di metà gara con 10 lunghezze di margine, ha dovuto subire il ritorno degli ospiti nel terzo periodo che hanno messo la testa avanti di un paio di punti, per poi recuperare e chiudere la frazione con 8 punti di vantaggio ( 61-53 ).

Ma la gara era tutt’ altro che chiusa, i ragazzi eporediesi non si sono mai dati per vinti continuando a correre e tenere ritmi altissimi e la differenza l’ ha fatta soltanto l’ esperienza dei giallo blu che sono sempre riusciti a ricacciarli indietro quando si riavvicinavano pericolosamente.

Buona la prova di tutto il collettivo, specialmente in attacco sebbene giocando un basket non esattamente consono alle proprie caratteristiche, con 4 giocatori in doppia cifra e le prove sopra la media di Baruzzo ed El Kihel, ai quali va aggiunto  Francese per essere stato l’ autore delle 2 triple nell’ ultimo minuto di gioco che hanno sapento definitivamente le velleità degli ospiti.